Corso di Delphi

L’interfaccia della nostra prima applicazione

 

La palette dei componenti
La palette dei componenti è quella serie di linguette che si trovano in basso a destra nella finestra superiore, quella che contiene i menu. Essa serve ad “ospitare” tutti i componenti disponibili nell’ambiente. Cioè tutti i componenti Delphi installati nel sistema.
Per aggiungere un componente alle nostre applicazioni, sapendo il nome del componente, si deve semplicemente cercare tra tutte le linguette quella che lo contiene.

Per ricavare il nome del componente, visto che non è riportato nella palette, bisogna posizionarsi con il mouse sopra l’immagine del componente ed in una finestra di suggerimento di Windows apparirà il nome del componente stesso.

Qualora non ve lo avessi detto prima, tramite Delphi non solo è possibile creare nuovi componenti che si vanno ad integrare nell’ambiente di sviluppo in modo trasparente, ma è anche possibile estendere l’ambiente stesso di Delphi in modo anche sensibile.

Torniamo a noi, adesso. Visto che questa sarà la nostra prima applicazione, non posso essere troppo esigente.
Utilizzeremo, dunque, solo componenti presenti nelle prime pagine della palette.

Una piccola premessa allo sviluppo
Eccoci qui. La prima applicazione che in molti corsi fanno realizare ha funzioni stupide come “Premi il bottone, si cambia il titolo” o cose di questo genere.

Io sono invece profondamente convinto che le applicazioni, anche banali, non debbano mai, mai essere inutili.
Poiché non ho alcuna voglia di seguire questa strada, che ritengo improduttiva,  ho deciso di farvi sviluppare un piccolo editor di testo.
Se non sapete cosa è un editor di testo, prendete ad esempio il "Blocco note".
Ecco, noi faremo un piccolo “Blocco note”. Non avrà tutte le funzioni del blocco note, ma servirà a qualcosa.

Potremo fare le nostre belle modifiche ai documenti di testo, potremo sbirciare dietro le quinte di un software e per ora penso sia più che è sufficiente.

Finalmente si comincia?
E’ questa la domanda che tutti voi cari lettori vi starete ponendo.
Si! . Si comincia. Passate con il mouse lentamente su tutti i componenti della palette, linguetta “Standard”.
Dovrebbe essere quella selezionata all’avvio di Delphi.
Ora trovate quello dove l’hint dice “Panel”. Premete il pulsante sinistro del mouse sul componente.
Rilasciate il pulsante. Vedrete che il componente è selezionato. Ora, muovete il mouse sulla form.
Adesso premete il pulsante sinistro del mouse. Ora rilasciatelo.

Sorpresa! . Un rettangolo con la scritta “Panel1” si è creato sulla form.
Vi state chiedendo che cosa ce ne facciamo di un rettangolo? Date tempo al tempo!
Tutto vi diverrà più chiaro in seguito. Pensate che io sia cattivo? Forse un po’…

Sappiate comunque che questo è per il vostro bene.

Personalizziamo il Panel
Come dicevamo qualche lezione fa, i componenti Delphi si possono personalizzare con le proprietà.
Adesso tocca a noi personalizzare il panel.

Vi ricordate quando dicevamo che l’Object Inspector è molto importante?
Adesso lo dovrete utilizzare. Quando vi dicevo di prendervi confidenza era proprio per questo.
Tra le prime voci, ce n’è una chiamata “Align”.
Se selezionate la casella di fianco, noterete che appare un bottone con disegnata una freccia che punta verso il basso.
Premete il bottone e selezionate alBottom dalla lista che uscirà.
Adesso vedete che il panel si è spostato in basso.
Provate a ridimensionare la form. Vedrete che il panel si ridimensiona con lei.
Adesso, cercate “BevelOuter” nell’Object Inspector.
Agendo come avete fatto per la proprietà precedente, selezionate bvNone.
Ora vedrete che il bordo sembra scomparire, pure se in realtà così non è.
Ma è un discorso che affronteremo più avanti.

Adesso, premete il tasto F9 ed aspettate un po’.
Premendo F9, la form si attiva ed il programma è in esecuzione.
Si!. Avete appena mandato in esecuzione il vostro primo programma!
Per riconoscere che la form è attiva, basta notare che i puntini presenti su di lei scompaiono.

A cosa servono quei puntini? Servono a formare una griglia, che torna molto utile quando ci sono molti componenti da piazzare.  Adesso magari sembra tutto facile, ma tra qualche tempo, quando le applicazioni si faranno più complesse, n’apprezzerete l’utilità.

Ma non avevamo detto che avremmo sviluppato un mini Blocco Note?
Be, si. Cosa aspettiamo, dunque, ad aggiungere quello che è il cuore del programma e che, nota bene, è usato da Windows stesso nel Blocco Note? Sempre sulla pagina “Standard”, troverete un componente chiamato “Memo”.
Selezionatelo. Ora con il mouse spostatevi sulla form e sistemate il memo.

Per ora vi lascio così, premete “Save project” e premete sempre “Ok”.
L’unica cosa che vi raccomando, è di creare una cartella per i programmi del corso ed una sottocartella per ogni applicazione.
Nella prossima puntata, vedremo un po’ meglio il controllo Panel ed il controllo Memo.
Parleremo, inoltre, di come sono organizzati i progetti in Delphi e dei, numerosi, files che li compongono.

Alla prossima!.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Delphi di Software Planet