Corso di Macromedia ActionScript

Ancora Azioni nel nostro Filmato (II)

 

In questa lezione affronteremo un’altra funzione chiave di macromedia Flash. Questa permetterà di caricare filmati esterni all’interno del nostro movie.
Ciò che impareremo oggi, infatti, è l’utilizzo dell’azione loadmovie e della corrispettiva azione unloadmovie.
Già dal nome è facile intuire quello che queste due azioni permettono di fare all’interno di un filmato. Più avanti vedremo in dettaglio la loro indispensabilità in siti complessi e ricchi di funzioni.
Infatti, il lettore Flash permette la lettura e la riproduzione di un solo filmato per volta.
Per visualizzare uno o più filmati esterni contemporaneamente, si dovrà utilizzare proprio l’azione loadmovie(nome del file da caricare).

Nella figura 1 è riportato il pannello di controllo per quest’azione.


Figura 1: Pannello di controllo per l’azione loadmovie

In esso è possibile specificare il nome del filmato da caricare nella casella URL.
Ad esso è possibile associare una locazione.
Questo è un parametro molto importante. Infatti, in Flash, ogni filmato è associato ad un livello. Per default al filmato principale è associato il valore di livello pari a 0.
Quindi, se vorremo richiamare un filmato esterno dovremo porlo su un altro livello, per esempio sul livello 1 (e quindi non sul livello 0).

Se non facessimo ciò e se ponessimo quindi il filmato richiamato sullo stesso livello del principale, vedremmo inevitabilmente il nuovo filmato richiamato sovrapporre completamente il principale, non ottenendo l’effetto voluto.
Ponendolo invece su un altro livello, vedremo il nostro filmato principale come background ed il nuovo filmato richiamato sovrapposto a questo.
Quindi, nel pannello di controllo, nella casella Location dovremo scegliere il parametro Level ed un numero diverso da 0.
Al posto di Level è possibile scegliere anche un nome di Target, come vedremo in un’altra lezione.

E’ molto importante precisare che nel momento in cui si caricano filmati secondari all’interno di un filmato principale, questi assumeranno il colore dello sfondo, le dimensioni e la frequenza dei fotogrammi del filmato principale.

Vediamo adesso un esempio pratico in cui poter inserire quest’azione.

Supponiamo, infatti, di voler realizzare un juke box con una serie di files mp3 ascoltabili all’interno del nostro filmato.
Se inserissimo tutti questi files in uno stesso filmato, alla fine otterremo un filmato Flash dalle dimensioni davvero impressionanti il cui tempo di scaricamento sarebbe troppo elevato anche per i più pazienti!

Per evitare questo, si potrà realizzare un filmato principale in cui inserire l’immagine del juke box con tutti i pulsanti tramite i quali richiamare i files sonori, ed una serie di filmati secondari, ognuno contenente un file musicale.
A questo punto, a seconda del pulsante premuto si potrà richiamare con l’azione loadmovie il file sonoro corrispettivo e disattivare con l’azione unloadmovie tutti gli altri.
Un metodo buono per fare ciò sarebbe quello di porre tutti questi filmati su uno stesso livello in modo da associare all’azione unloadmovie anziché il nome di tutti gli altri files sonori, più semplicemente, il solo livello in cui sono presenti tutti i files sonori.

In tal modo, ponendo prima l’azione unloadmovie(livellox) seguita dall’azione loadmovie(nomefile(livellox)), prima saranno eliminati tutti i filmati presenti sul livello x per poi caricare, sullo stesso livello, il filmato voluto.

Bene con questa lezione finisce la carrellata delle azioni d’uso più comune all’interno di un filmato Flash. La conoscenza di queste vi permetterà già di rendere i vostri filmati più interattivi ed interessanti.

Dalla prossima lezione analizzeremo azioni che vi permetteranno di scrivere script più complessi utili per movies davvero mozzafiato!

 

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Macromedia ActionScript di Software Planet