Corso di HTML

Le tabelle II

 

Nella precedente puntata abbiamo lasciato in sospeso la trattazione degli attributi del tag <TABLE> utilizzato per descrivere le impostazioni generali della tabella:

<TABLE align= left | center | right width= pixel | percent% border= dimBordo cellspacing= dimSpac cellpadding= dimPad>

Avevamo trattato gli attributi align e width, ma prima di vedere i restanti aggiungiamo due parole su quest'ultimo: width.

Ci si rende ben presto conto che la scelta di utilizzare un valore fisso o in percentuale per width è molto ardua. Infatti tale scelta condizionerà drasticamente la visualizzazione su macchine che utilizzano le risoluzioni e i monitor più disparati.

Io personalmente preferisco dare alle tabelle contenenti testo, una dimensione fissa, in modo da essere certo che questa visualizzi sempre correttamente il suo contenuto e non tronchi nessuna parola anche a basse risoluzioni ( al massimo compare la barra di scorrimento). Do' invece, alle tabelle utilizzate per disporre gli elementi nella pagina, una larghezza in percentuale in modo da non lasciare spazio vuoto sul display dell'utente.

Nel caso si dia alla tabella una larghezza percentuale del 100%, questa si adatterà automaticamente per sfruttare tutta l'ampiezza della finestra del browser ( a qualsiasi risoluzione ).

Ovviamente questa non è una scelta standard che faccio ed è anche molto discutibile, quindi a voi l'ardua sentenza.

Può risultare molto utile implementare una tabella con larghezza di bordo 0, sapete cosa succede? I bordi diventano trasparenti e voi potete inserire gli elementi nelle celle senza far apparire la struttura sottostante.

Questo stratagemma è utilizzato molto di frequente per posizionare immagini e testo all'interno della pagina o anche per creare colonne multiple; state comunque sicuri che lo utilizzerete più spesso di quanto ora immaginate.

Di default molti browser impostano la larghezza del bordo a 0, ma non fate troppo affidamento su questo fatto.

Con larghezze maggiori di un pixel, il bordo assume anche un effetto tridimensionale che alcuni browser implementano con effetti di ombreggiatura e rilievo.

La sua sintassi è la seguente:

<TR align= left | center | right valign=top | middle | bottom >

Tramite i suoi attributi è anche possibile personalizzare la disposizione orizzontale e verticale del testo nelle celle.

Tale disposizione può anche essere cambiata singolarmente per tutte o alcune celle, per quelle senza tali attributi specificati si considerano i valori di <TR>.

I valori di default per <TR> sono allineamento del testo a sinistra ed in alto, quindi align=left e valign=top.

Solitamente, per il testo, è bene impostare l'attributo di allineamento verticale a top, infatti normalmente l'utente si immagina che il testo inizi sempre nello stesso punto e cioè all'origine della cella. Inoltre centrando il testo verticalmente e non avendo questo quasi mai una lunghezza uniforme, la disposizione delle righe avviene in modo poco ordinato dato che saranno in numero variabile.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di HTML di Software Planet