Corso di Microsoft Excel

La barra della formula, di stato e il puntatore

 

La barra della formula
Abbiamo già detto precedentemente che le celle dei fogli di lavoro rappresentano le unità modulari di Excel; esse memorizzano e visualizzano le informazioni che immetti in un foglio di lavoro di Excel e ti permettono di eseguire calcoli su di esso. Puoi inserire le informazioni direttamente in una cella oppure tramite la barra della formula. I contenuti della cella attiva appaiono nella barra della formula; i pulsanti di immissione delle formule appaiono soltanto quando immetti oppure modifichi i dati in una cella. Sebbene sia possibile inserire dati direttamente in una cella, l’utilizzo della barra della formula presenta alcuni vantaggi. Se sposti il puntatore nella barra della formula e fai clic appaiono tre pulsanti. Quando fai clic sul pulsanti Invio, Excel “blocca” le informazioni che hai digitato nella barra della formula e trasferisce tali informazioni sul tuo foglio di lavoro. Fare clic sul pulsante Invio è come premere il tasto INVIO, l’unica differenza è che, premendo il tasto INVIO, di solito si attiva la cella sottostante a quella in cui hai immesso i dati. Se commetti un errore durante la digitazione, facendo clic sul pulsante Annulla Excel cancella quello che hai digitato. Fare clic sul pulsante Annulla è come premere il tasto ESC.

La barra di stato
La barra di stato visualizza lo stato dell’area di lavoro. Per esempio, la maggior parte delle volte Excel visualizza la parola Pronto in fondo a sinistra nella barra di stato, per indicare che il foglio è pronto ad accettare nuove informazioni. Quando digiti nuove informazioni, Excel visualizza la parola Invio nella barra di stato. Quando attivi la barra della formula oppure fai doppio clic su una cella che contiene già dati, Excel visualizza la parola Modifica nella barra di stato. Per ritornare alla modalità Pronto devi “bloccare” le informazioni che hai appena digitato facendo clic sul pulsante Invio oppure premendo INVIO sulla tastiera; in alternativa, puoi escludere le informazioni inserite facendo clic sul pulsante Annulla o premendo ESC.

Il puntatore
 In Excel il puntatore viene utilizzato per diverse funzioni nelle varie aree del foglio di lavoro. Quando sposti il puntatore sulla barra dei menu assume la forma di freccia per scegliere il comando che desideri. Quando lo sposti sulla barra della formula la forma del puntatore cambia, diventando un cursore. Quando vedi il cursore fai clic per impostare un punto d’inserimento dove vuoi modificare o immettere informazioni nel tuo foglio di lavoro. Quando sposti il puntatore sulla griglia del foglio di lavoro la sua forma cambia di nuovo, diventando un segno +.  Se sposti il segno più sulla cella D5 e fai clic con il pulsante del mouse, attorno a tale cella appare un bordo e la casella Nome nella barra della formula visualizza il riferimento di cella D5. Ti accorgerai che il puntatore può assumere altre forme non appena inizierai ad utilizzarlo per gestire il foglio di lavoro e la sua rispettiva finestra.

Uscire da Microsoft Excel
Quando hai terminato la sessione di lavoro scegli il comando Esci dal menu File oppure fai clic sul pulsante Chiudi. Se non hai ancora salvato la cartella di lavoro, Excel ti chiederà se vuoi salvare le modifiche apportate a tutte le cartelle aperte. Se fai clic su Sì puoi specificare un nuovo nome file per qualsiasi cartella di lavoro non salvata e poi salvarla.  Se fai clic su Sì a tutti, Excel salva le modifiche apportate a tutte le cartelle di lavoro aperte. Se fai clic su No quando esci da Excel, qualsiasi modifica che hai effettuato risulterà persa.  Ora che conosci meglio l’area di lavoro Excel, inizieremo a parlare dell’eccezionale sistema di Guida in linea che Excel mette a disposizione.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Microsoft Excel di Software Planet