Corso di Hardware

Introduzione all'Hardware

 

Hardware, letteralmente “ferramenta”. Questa, come molti di voi già sanno, è la parte fisica di un computer, è l'insieme delle parti meccaniche, elettriche ed elettroniche di un elaboratore (viene contrapposto a software). Questa guida ha il semplice scopo di farvi comprendere il funzionamento di tali componenti, di come si assemblano e di come orientarvi nella loro scelta in un mercato in continua evoluzione. Inizieremo col passare in rapida rassegna la storia del computer per poi passare al suo assemblaggio ed alla descrizione di ogni suo singolo componente. Bene, allora cominciamo !!!

Tutto ha inizio nel 1975 quando arriva il primo PC, l’Altair 8800; con il processore Intel 8080 a 8 bit e i suoi 254 byte di memoria costava 500$. Nel 1978 Intel lancia il suo processore a 16 bit: l’8086. Intanto a Chicago nasce la prima BBS (Bullettin Broad System).
Nel 1981 IBM lancia il suo PC con processore Intel 8088 a 4.77 MHz, 64 Kb di Ram, 40 Kb di Rom, floppy da 5”25 e PC-DOS 1.0;
sempre in questo anno nasce Lotus 1-2-3. L’anno successivo Intel rilascia l’80286 con processore a 16 bit, la Commodore presenta il suo Commodore 64, indubbiamente il computer più venduto.
Arpanet (l’embrione di internet) addotta il protocollo TCP/IP (protocollo per la comunicazione internet) mentre Philips e Sony annunciano il CD e proprio la Sony presenta il suo modello di dischetto a 3”1/2.

Nel 1983 escono MS-DOS 2.0 e Microsoft Word 1.0 per MS-DOS. A partire dal 1985 viene presentato da Intel il processo 80386 e Microsft presenta Windows 1.0, l’interfaccia grafica per MS-DOS. Intanto internet conta 2.308 macchina connesse. L’evoluzione continua e nel 1991 AMD presenta l’Am386DX, clone dell’intel 386DX; Microsoft rilascia MS-DOS 5.0. Dal 1992 vengono presentati da Intel il suo i486DX2 con un clock di 25/50 Mhz e lo standard PCI mentre da Microsoft Windows 3.1. Esce poi Windows NT 3.1 mente Linus Trovald lancia Linux, kernel per OS compatibile con UNIX.
Siamo così arrivati al 1995 quando IBM annuncia PC DOS 7 e Microsoft lancia Windows 95 con una campagna di marketing senza precedenti; un anno dopo Intel presenta il Pentium 200 MHz e Microsoft rilascia Windows NT 4. Il CR-RW è annunciato.
Ora arriviamo ai giorni nostri, un piccolo sforzo e questa “lagna” è finita.
Nel 1998 escono i Pentium II a 350 e 400 MHz mentre Microsoft lancia Windows 98; stiamo arrivando ai giorni nostri: nel 1999 arriva il Pentium III e AMD rilascia il processore Athlon. Nell’anno del temuto millenium bug, Micrisoft rilascia Windows 2000, basato sul core di Windows NT. La casa di Palomino, AMD, batte Intel nella corsa del processore a 1 GHz; quest’ultima presenta il Pentium 4.
Nel 2001 Intel presenta il Pentium 4 a 2 GHz, frequenza che nel 2002 sale a 2,2 GHz; sempre in questo anno Microsoft lancia la sua Xbox. A giugno 2002 Intel porta il suo Pentium 4 a 2,4 GHz, primo processore con FSB (front serial bus) a 533 MHz. Questa in sintesi l’evoluzione dal primo PC fino ai nostri giorni.

Probabilmente gli utenti alle prime armi avranno difficoltà nel capire qualche termine che sembrerà a loro strano. Non prendete paura, col passare delle lezioni tutto vi diverrà più chiaro.
Il mercato dei processori e dei computer in generale è in continua evoluzione, al momento della stesura di questa prima lezione, Intel ha appena rilasciato il suo Pentium 4 a 2,4 GHz; probabilmente durante la scrittura delle altre lezioni verranno introdotte nuove tecnologie che spero di potervi raccontare e spiegare. In ogni caso questa guida vuole darvi le basi per una discreta conoscenza hardware, per cui poi potrete tenervi informati autonomamente sui continui avvenimenti nel mondo dei computer. Nella prossima lezione inizieremo a trattare gli strumenti necessari per l’assemblaggio del PC.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Hardware di Software Planet