Corso di Hardware

L'attrezzatura

 

Gli strumenti necessari.
Come il titolo suggerisce, in questa lezione vi illustrerò gli strumenti necessari per l’assemblaggio di un PC. Questo processo non consiste solamente nel montare un componente dopo l’altro per un corretto funzionamento, ma nel saper rendere questo strumento adatto alle nostre esigenze; quindi la scelta dei componenti è fondamentale e va ponderata con attenzione. L’operazione di assemblaggio non è affatto complessa e non richiede particolari conoscenze di elettrotecnica; l’assemblaggio è come un gioco da adulti che mantiene il divertimento delle costruzioni dei bambini.
Detto questo iniziamo.


La dotazione ideale per assemblare un computer è composta da pochi essenziali strumenti senza che sia richiesto l’uso di strumenti elettrotecnici; sono invece indispensabili i software di testing che andranno a verificare il corretto funzionamento del PC. I circuiti integrati soffrono di un’alta vulnerabilità all’elettricità statica, di cui il nostro corpo è naturalmente carico, per cui si rende necessario un buon metodo per “scaricarci”. A tale inconveniente si può rimediare utilizzando un filo di protezione da tali cariche, oppure, in alternativa ad uno strumento specifico, è possibile toccare un oggetto metallico per liberarci dalle cariche elettrostatiche anche se negli ultimi anni i costruttori di schede hanno adottato accorgimenti tecnologici.


I cacciaviti.
Sempre per evitare danni alla componentistica interna, è sconsigliabile utilizzare cacciaviti a punta magnetica; in ogni caso bisogna procedere con attenzione dato che l’interruzione di una pista provocata dalla punta di un cacciavite è un danno irreparabile.
E’ preferibile avere a portata di mano un cacciavite piatto a manico lungo per poter raggiungere i punti meno accessibili, dato che tale cacciavite è utile per fare leva o pressione, lo stesso discorso vale per quello a croce, anche se verrà utilizzato solo per avvitare e svitare. Sarà comunque buona cosa avere a disposizione un set di cacciaviti di diverse misure e impugnature.


Le viti e strumenti utili.
Per quanto riguarda le viti bisogna utilizzare quelle fornite assieme alle periferiche, dato che quelle che trovate all’interno del PC sono di dimensioni standard, mentre variano da produttore a produttore. Ricordatevi inoltre di non sforzare mai le viti e non stringerle troppo; tale comportamento può risultare deleterio. Altri strumenti utili, ma non indispensabili, soprattutto per chi ha intenzione di modificare frequentemente “l’assetto” del PC sono : una torcia per illuminare tutti i punti, anche i più nascosti, pinze piccole e medie per operazioni sulla minuteria e una vasta gamma di viti e spacer per sostituire eventuali elementi.


Consigli utili per il lavoro.
Per il vostro lavoro di assemblaggio è utile utilizzare un piano di appoggio ampio in modo che permetta di operare tranquillamente sul case del computer; è consigliabile disporre le schede ancora nell’imballo antistatico sul ripiano prima di procedere al montaggio. Il computer è costituito da spine, connettori e prese che non permettono di sbagliare anche grazie alla forma asimmetrica di questi; in ogni caso prestate attenzione e non procedete frettolosamente. A volte i componenti di un PC sono difficili da inserire o da togliere, questo per mantenere una struttura solida; per cui applicate movimenti decisi e non forzate lentamente perché rischiate di usurare i pezzi. Prima di qualunque operazione ricordate di eliminare la fonte di alimentazione elettrica; per far ciò non basta spegnere il computer perché spesso l’interruttore è sostituito da un pulsante che non da sicurezza. Per cui scollegate il PC da circuito di rete domestico operando sulla presa di alimentazione.


La sicurezza.
Mi permetto di scrivere qualche riga sulla sicurezza personale, che è molto più importante della salvaguardia dei componenti. Come appena detto, è buona regola non operare mai in presenza di tensione elettrica, come per ogni altro dispositivo alimentato a corrente. Cercate di lavorare con un’altra persona vicino; la sua presenza potrebbe rivelarsi fondamentale in caso di emergenza. Indossate scarpe da ginnastica o con suola in gomma, non indossate oggetti pendenti che possono venire a contatto con i circuiti o rischiano d’impigliarsi, utilizzate possibilmente una presa di corrente protetta da salvavita e non lavorate mai se siete stanchi.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Hardware di Software Planet