Corso di Hardware

L'assemblaggio

 

Il montaggio passo passo.

Bene ragazzi, ora iniziamo a fare sul serio, siete pronti a mettere le mani sul vostro PC?

Allora partiamo !!!

Innanzi tutto raccogliete tutti i pezzi necessari e sistemateli vicino a voi avendo cura di lasciarli nell’imballaggio antistatico per i motivi visti nella lezione precedente: telaio ( case ), scheda madre, CPU, memoria, schede audio e video, disco fisso e lettori ottici, ventole di raffreddamento. Cercate di avere tutti gli strumenti da lavoro a portata di mano: cacciaviti, viti, torcia ecc.

1)Sul lato posteriore del case si riconoscono le prese di alimentazione, le griglie di aerazione e le varie porte oltre alle placche metalliche che andranno rimosse per installare schede di espansione (es. schede di acquisizione video e audio). Tipicamente vanno rimosse le viti posteriori per aprire il case, altri invece, posso essere aperti senza l’utilizzo di cacciaviti.

 
Figura 1



2) E’ consigliabile rimuovere subito il supporto che andrà a sostenere la scheda madre in modo da lavorare in maniera efficiente rimuovendo le viti di fermo. Alcuni case ci semplificano la vita permettendoci di non mettere mano a cacciaviti semplicemente sganciando la piastra dal resto della struttura.

 
Figura 2



3) Purtroppo non tutte le schede madri presentano la stessa forma e spesso hanno i fori per il fissaggio in posizioni differenti. Don’t worry J il supporto che abbiamo rimosso al passo 2 offre comunque tutte le combinazioni possibili per ogni tipo di scheda madre (o motherboard); per evitare di trascorrere l’intero periodo di ferie, che abbiamo umilmente chiesto al capo, per capire quali siano i fori da utilizzare per il fissaggio della MB (abbreviazione di motherboard), avviciniamola al supporto metallico per vedere quali siano quelli giusti.

4) In base alla piastra di sostegno vanno inseriti dei distanziatori, che possono essere in metallo (detti torrette) e si avvitano nelle giuste posizioni, o in plastica (detti spacer) a incastro che non richiedono l’uso di viti. Servono per evitare che la MB sia a diretto contatto col suo sostegno metallico. Mettete la MB sulla piastra metallica e avvitate tutte le viti alle torrette distanziatrici avvitate precedentemente. A operazione conclusa serrate in maniera decisa le viti.

 
Figura 3



5) Individuate lo zoccolo dove inserire la CPU. In figura è rappresentato il Socket 478 (che vedremo più avanti) per il Pentium IV. Alzate la leva dello zoccolo, orientate la CPU facendo combaciare i riferimenti su di essa con quelli dello zoccolo. E’ impossibile sbagliare l’inserimento, in ogni caso, evitate di forzare l’innesto se avvertite resistenza: potreste aver sbagliato orientamento. Attenti a non piegare i piedini della CPU, è un danno irreparabile… io i soldi non ve li rimborso J Una volta inserita la CPU abbassare la leva dello zoccolo per fissarla alla MB.


Figura 4



6) Nel caso dell’Athlon le operazioni sono uguali. Individuate lo zoccolo, orientate la CPU facendo coincidere i suoi riferimenti con quelli dello zoccolo, alzare la leva e inserire il processore. Al termine abbassate la leva per fissare la CPU alla scheda madre.

 
Figura 5



7) Dopo esservi asciugati le goccioline di sudore dalla fronte per la paura di rovinare la CPU preparatevi alla prossima operazione J. E’ il momento del sistema di raffreddamento che comprende un dissipatore e una ventola. Sul fondo del dissipatore dovrebbe essere già presente la pasta conduttiva (pasta siliconica) che serve per migliorare il contatto termico con la CPU. Se c’è un nastro adesivo a protezione della pasta, rimuovetelo. Nel caso la pasta siliconica (quella rosa in figura)  non sia presente utilizzate quella preparata per l’occorrenza (la si trova nei negozi di elettronica). Questa pasta migliora il trasferimento di calore tra la CPU e “l’ingombrante” struttura di ampia superficie (il dissipatore) che disperde il calore aiutata da una ventola.

 
Figura 6


Dalla prossima lezione vedremo come installare il sistema di raffreddamento.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Hardware di Software Planet