Corso di Perl

Come usare il Perl

 

Scrivere il programma

Un programma Perl è un semplice file di testo, di quelli che vengono creati col Blocco Note. L'unica differenza è che, per convenzione, viene usata l'estensione ".pl" invece di quella ".txt". Perciò, per scrivere i nostri primi programmi in Perl, possiamo tranquillamente usare il Blocco Note e salvarli con l'estensione ".pl". Visti i limiti di questo editor, vi consiglio di usarne in futuro uno migliore, come EditPad (gratuito, su http://www.editpadpro.net/editpadclassic.html in fondo alla pagina) o meglio ancora UltraEdit (shareware, ha un sito tutto per lui :http://www.ultraedit.com).
Perciò aprite il blocco note, e scrivete questa riga esattamente come appare qui sotto:

print "Ciao!\n";

e salvate il file col nome di "ciao.pl". Attenzione: normalmente, il blocco note aggiunge automaticamente l'estensione "txt" ai files che salva. Noi invece non la vogliamo, e dovrete scrivere il nome "ciao.pl" compreso di virgolette!
Questo è il nostro primo programma Perl. Per adesso non ci curiamo di cosa farà (non è che sia difficile da indovinare...), ma affrontiamo il primo ostacolo: eseguire il programma.

Farlo partire

Assumerò d'ora in poi che abbiate scaricato e installato l'ActivePerl per Windows, come vi avevo suggerito nella prima lezione. Tale pacchetto rende i programmi Perl delle vere applicazioni Windows, con vantaggi e svantaggi.
Il principale vantaggio è che per lanciare un programma (o script) Perl, è sufficiente farci doppio click, come se fosse un documento Word. Windows si occuperà di lanciare l'interprete Perl, di far partire il vostro script e di aprire  una finestra DOS (ricordatevi che il Perl non sa niente di icone e finestre, e lavora in modo puramente testuale), dove compariranno i risultati.
Per eseguire il programma che abbiamo appena scritto, aprite una finestra di Risorse del Computer, aprite la cartella Documenti e fate doppio click sul file "ciao.pl". Noterete subito lo svantaggio di far partire lo script in questo modo: non appena il programma finisce, la finestra scompare all'istante, e non avrete il tempo di leggere niente!

Questo può andar bene se il vostro script deve solo lavorare un po' senza comunicare con l'esterno, ma in genere gli script Perl scriveranno sempre qualcosa, anche solo per dire che tutto va bene.
Per risolvere questo problema, occorre lanciare gli script Perl in modo diverso, e più simile alle sue origini Unix: dovete aprire un Prompt di MS-DOS (menù Avvio->Programmi->Prompt di MS-DOS), scrivere "cd nomedellacartella" e digitare il comando "perl script.pl".
Sappiamo (se non lo sapete, lo imparate ora), che il Blocco Note salva sempre i files nella cartella "C:Documenti", a meno che non gli ordiniamo diversamente. Quindi, proviamo a far partire il nostro script in questo modo:
1. apriamo un prompt del DOS
2. scriviamo questo comando (senza le virgolette): "cd c:documenti"

"cd" significa Change Directory, ed è un comando DOS per cambiare la cartella "di riferimento".

3. scriviamo quest'altro comando (senza le virgolette): "perl ciao.pl"

 "Perl" è  il nome del programma da far partire (si tratta, in questo caso, dell'interprete Perl), e "ciao.pl" è il nome dello script. Se tutto va bene, il nostro script scriverà "Ciao!" sullo schermo, e torneremo al prompt del DOS.

E se non funziona?

Se ottenete il messaggio di errore "Comando o nome di file non valido", significa che l'ActivePerl non è stato installato correttamente. In particolare, occorre rispondere "Sì" (la prima opzione) quando vi viene chiesto di modificare il file autoexec.bat.
Se invece ottenete qualche strano messaggio di errore in inglese, significa che il vostro script Perl contiene degli errori: assicuratevi di averlo copiato esattamente, prestando particolare attenzione alle virgolette e alla punteggiatura. I computer sono molto poco flessibili su queste cose.

Non solo Windows...

Molto probabilmente, in questo momento state usando un computer col sistema operativo Windows.
Alcuni di voi forse stanno usando Linux, o qualche altra versione di Unix. Il Perl e' nato sul
sistema operativo Unix, ed e' li' che dispiega tutta la sua potenza. Inoltre, al giorno d'oggi uno degli usi principali del Perl e' come linguaggio per il web (approfondiremo la questione nel corso di
CGI), e oltre il 60% dei server web del mondo gira su Unix. Percio' nella prossima puntata
parleremo un po' di Linux, di come si installa, e naturalmente di come farci girare gli script Perl.

 

Torna all'indice Generale del corso di Corso di Perl di Software Planet