Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Java

Ereditarietà e gerarchie di classi III
Lezione 14
Parte 2 di 5

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Se modifichiamo il codice della classe “Uomo”, sostituendo al modificatore private nella dichiarazione della variabile nome il modificatore protected, e proviamo a ricompilare, non sarà più segnalato alcun errore.
All’interno del corpo della classe “UomoDAffari” è stato definito un metodo già presente nella classe “Uomo”, ossia:

public void dice(String parole) {
        System.out.println(titoloDiStudio + ' ' + nome + ": - " + parole);
    }


Questa operazione prende il nome di ridefinizione di un metodo e serve per specializzare il comportamento di una classe figlio rispetto alla classe padre.
Infatti, quando viene invocato un metodo su una classe, l’interprete Java cerca la dichiarazione del metodo dapprima nel corpo della classe, se la trova la esegue, altrimenti risale la gerarchia di figlio in padre, finchè non trova una dichiarazione del metodo (ovviamente se la ricerca è infruttuosa viene rilevato un errore).
Tutto ciò è possibile grazie al fatto che ogni classe può avere al massimo una sola superclasse, per cui non esiste ambiguità nella ricerca del metodo.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!