Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di HTML

I Layer (livelli)
Lezione 20
Parte 2 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 
  1. Sono indipendenti dalla posizione in cui sono inseriti all'interno del codice HTML... anche se dovremo fare delle precisazioni.
  2. È possibile ordinarli secondo una profondità ( tipo Z-Buffer ) in modo che i layer di profondità maggiore risultino 'coperti' da quelli più in superficie.
  3. Con i layer è possibile creare animazioni in modo molto semplice.
  4. Sono meno compatibili con i browser in circolazione.
  5. Il codice di ogni layer è inserito all'interno di un'unica pagina HTML, non all'interno di pagine distinte come per i frame.

Fatte tutte le precedenti considerazioni, ci tocca passare subito al sodo, ma prima dobbiamo riprendere un attimo il punto 6. Abbiamo infatti detto che i layer possono essere posizionati ovunque sullo schermo e quindi il loro codice HTML ( e la loro visualizzazione ) è indipendente dalla posizione che ha nel codice sorgente della pagina. Ciò non è del tutto vero perché esistono due tipologie di layer: out-flow ( i più utilizzati ) e in-flow.

I layer out-flow si comportano esattamente come abbiamo sopra descritto e quindi la visualizzazione della pagina non si modifica nel momento in cui si nasconde il layer ( ovviamente non vedremo più il contenuto di quest'ultimo ), oppure quando non lo si crea affatto.

 


   
Home Page

A Cura di Tommaso Trani (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!