Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Java

Espressioni e operatori
Lezione 18
Parte 2 di 6

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Nei linguaggi di programmazione, un operatore elabora uno o pił argomenti (detti operandi) per produrre un nuovo valore.
In Java quasi tutti gli operatori lavorano solo con i tipi primitivi, ad eccezione di ‘=’, ‘==’ e ‘!=’ che funzionano con tutti gli oggetti.
Inoltre la classe String supporta anche ‘+’ e ‘+=’.
Esistono delle regole di precedenza che definiscono il modo in cui viene valutata un’espressione con pił operatori, ovvero l’ordine con cui gli operatori vengono eseguiti: ad es. possiamo pensare alla moltiplicazione e alla divisione, che vengono eseguite prima dell’addizione e della sottrazione.
Per modificare le regole di precedenza, si devono usare delle parentesi per rendere esplicito l’ordine di valutazione.
Ad es. la seguente istruzione:

a = x - y + 18*3 + z;

ha un significato completamente diverso dalla stessa istruzione con un particolare raggruppamento delle parentesi:

a = x – (y + 18)*(3 + z);

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!