Cerca all'interno del corso
Ricevi un consiglio a settimana !!

Corso di C con Linux

I tipi di dati fondamentali
Lezione 30
Parte 1 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Nella lezione 22 abbiamo accennato al fatto che i dati che il nostro programma deve elaborare sono contenuti in variabili.
Nonostante il calcolatore memorizzi tutte le informazioni come sequenze di cifre binarie, noi diamo ad ognuna di esse un significato differente: ad es. possiamo dover lavorare con stringhe di caratteri oppure con valori numerici.
Un byte in cui è memorizzata la sequenza binaria 00111111 può contenere la rappresentazione in complemento a 2 dell'intero 63 oppure la codifica ASCII del carattere '?'; lo stesso byte può dunque rappresentare un valore numerico
o un carattere dell'alfabeto: può contenere cioè valori di tipo diverso.

In C esistono 4 tipi fondamentali:
1. gli interi (rappresentati con la parola chiave int);
2. i valori in virgola mobile, o floating point (rappresentati con la parola chiave float);
3. i valori in doppia precisione (double);
4. i caratteri (char).
Ognuno di questi tipi rappresenta un certo intervallo (range) di valori che una variabile può assumere, dipendente dalla piattaforma.
Per questa ragione, quando si dichiara una variabile occorre indicarne il tipo, in modo che il compilatore possa allocare lo spazio di memoria necessario a contenere tutti i possibili valori che la variabile può assumere.

Una variabile che assume valori interi può essere dichiarata come:

int
long int
short int
unsigned int
unsigned long int
unsigned short int

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!