Cerca all'interno del corso
Ricevi un consiglio a settimana !!

Corso di C con Linux

I tipi di dati fondamentali
Lezione 30
Parte 2 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

La differenza tra int, long int e short int risiede nell’ampiezza dell’intervallo di valori che possono assumere, a sua volta legata al numero di bit utilizzati per rappresentare un valore di quel tipo.
Se si premette la parola chiave unsigned viene specificato che la variabile assume solo valori positivi.
La tabella seguente indica il numero di byte utilizzati dagli attuali PC a 32 bit per memorizzare i tipi interi, e quindi gli intervalli di valori che variabili di quel tipo possono assumere:

Tipo

Dimensione in byte

Range

int

4

da –2.147.483.648 a +2.147.483.647

long int

4

da –2.147.483.648 a +2.147.483.647

short int

2

da –32.768 a +32.767

unsigned int

4

da 0 a 4.294.967.295

unsigned long int

4

da 0 a 4.294.967.295

unsigned short int

2

da 0 a 65535


Possiamo notare che nei PC a 32 bit non esiste alcuna differenza tra i tipi int e long int, ma ciņ non č vero se si considerano architetture con un diverso grado di parallelismo.
E’ buona prassi di programmazione dichiarare le variabili della minima dimensione sufficiente a contenerle, specificando, quando ciņ avviene, se č di tipo unsigned; quest’ultima opzione, del resto, raddoppia il massimo valore positivo che la variabile puņ contenere.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!