Cerca all'interno del corso
Ricevi un consiglio a settimana !!

Corso di C con Linux

Strutture di controllo - Parte II
Lezione 34
Parte 1 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

L'assenza di un tipo booleano predefinito nel linguaggio può creare dei problemi di leggibilità del codice, soprattutto per i programmatori alle prime armi.
Quando occorre utilizzare una variabile come flag booleano, sovente la si definisce come short int, assegnandole come valore 1 o 0.
Nel migliore dei casi il programmatore utilizza un accorgimento del tipo:

#define FALSE  0
#define TRUE   1
...
short int test = TRUE;
...

curandosi di assegnare a test sempre TRUE o FALSE piuttosto che i corrispondenti valori interi.
Comunque, questi identificatori sono già definiti nell'header standard stdlib.h, che basta includere nei nostri sorgenti per poter utilizzare tranquillamente TRUE e FALSE.

Nel caso in cui occorre testare il valore di un flag booleano, si può essere tentati a scrivere un codice del tipo:

if (test == TRUE)
...


Tuttavia è più elegante, ed ha il medesimo significato del precedente, scrivere:

if (test)
    ...

Infatti se test è pari a TRUE (ovvero diverso da 0), il blocco di istruzioni dell'if viene parimenti eseguito.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!