Cerca all'interno del corso
Ricevi trucchi su PHP ogni settimana !!

Corso di PHP

Scope delle variabili
Lezione 18
Parte 2 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 


Per utilizzare all’interno di una funzione delle variabili provenienti dall’esterno, occorre dichiararle come global. Facciamo un esempio:

$a = ”Ciao ”;
$b = ”Mondo”;
$c = ””;

Function Concatena()
{
global $a, $b, $c;
$c = $a . $b;
}

Concatena();
echo $c;


In questo caso l’output ottenuto quello atteso in quanto tutti i riferimenti alle variabili dichiarate global punteranno alle versioni dichiarate all’esterno della funzione. Non ci sono limiti alle variabili che possono essere dichiarate globali.

Importante: si noti che in questo caso PHP si discosta dalla sintassi del linguaggio C, in cui le variabili globali sono subito disponibili all’interno delle funzioni. Pongano molta attenzione a questo aspetto gli utenti che hanno esperienza in quel linguaggio di programmazione per non incorrere in inspiegabili mal funzionamenti.

Un secondo modo per accedere a delle variabili globali tramite il vettore $GLOBALS. Si tratta di un array associativo predefinito contenente tutte le variabili globali. Esse sono accessibili indicizzando il vettore attraverso il nome della variabile.

 


   
Home Page

A Cura di Sandro Spadaro (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!