Cerca all'interno del corso
Aggiornati con Software Planet!

Corso di Microsoft Access

Le regole di normalizzazione
Lezione 5
Parte 2 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 


Però bisogna stare attenti a come si traduce in pratica questa regola infatti se nella stessa tabella ordini facessimo tante colonne quanti sono i possibili prodotti che possono essere acquistati commetteremmo un altro errore. Infatti prima di tutto dovremmo prestabilire un numero massimo di tipi di frutta che ogni cliente può ordinare. E se qualcuno fa un ordine più grande di quelli previsti? E ancora, quante colonne vuote vengono sprecate per chi ordina solamente pochi tipi di frutta? E’ evidente che questa non è la maniera corretta per progettare il nostro database. La corretta strutturazione per risolvere un problema di questo tipo può essere quella di assegnare una riga (record) per ogni ordine inserendo il dettaglio di ogni ordine (per esempio il tipo di frutta ordinato) in un’altra tabella la quale è messa in relazione con la prima. La seconda tabella a sua volta conterrà in ogni riga il riferimento all’ordine principale e ogni riga individuerà un solo prodotto acquistato.

Secondo livello di normalizzazione
Il secondo livello di normalizzazione si ha quando una tabella soddisfa il primo livello di normalizzazione e contemporaneamente ogni colonna è totalmente dipendente dall’intera chiave primaria. La parola “intera” è molto importante in quanto la chiave primaria può essere formata da più di un campo. In questi casi va verificato se tutti i campi non chiave dipendono dall’intera chiave primaria o ci sono alcuni di essi che invece dipendono solo da uno dei campi che formano la chiave. Se si verificasse quest’ultimo caso, per ricondurre la tabella al secondo livello di normalizzazione, sarebbe necessario scomporla in più tabelle relazionate tra loro.
Torniamo al nostro commerciante di frutta ipotizzando una tabella così formata: chiave primaria composta da due campi il campo che contiene il numero dell’ordine ed il campo che contiene il prodotto acquistato;

 


   
Home Page

A Cura di Roberto Cesaroni (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!