Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Sistemi Operativi

Panoramica dei Sistemi Operativi
Lezione 20
Parte 1 di 2

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Abbiamo già avuto modo di vedere che i primi calcolatori digitali furono pensati e realizzati per risolvere problemi di calcolo complesso, soprattutto in ambito scientifico.
Via via che la tecnologia avanzava e diveniva possibile produrre più computer e a costi più bassi, veniva imponendosi la necessità di costruttori e produttori di software di diffondere il computer su larga scala, rendendone l’uso sempre più semplice, intuitivo e accattivante, passando dai sistemi a riga di comando a quelli grafici.
Negli ultimi anni, infine, l’accresciuta velocità dei microprocessori e la maggiore capacità dei supporti di memorizzazione (con costi sempre in diminuzione) ha creato attorno all’universo dei sistemi operativi un’attesa crescente ed esigente di prodotti ricchi di funzionalità, anche se non sempre l’accattivante resa grafica è stata affiancata da una maggiore qualità.

Attualmente lo scenario dei sistemi operativi vede Microsoft WindowsTM (nelle sue varie versioni) dominare ampiamente, soprattutto nella fascia bassa di mercato (home e small office) con un’evidente crescita di Windows NT/2000 nel settore networking.
Accanto a questi sistemi, che potremmo definire “di massa” per la loro vasta diffusione, esistono realtà “di nicchia”, ovvero sistemi meno noti ai più, che svolgono egregiamente il loro compito, ma che sono realizzati solo per architetture specifiche (MacTM, SunSparcTM, AmigaTM, etc.) che hanno trovato una base di mercato meno ampia rispetto ai richiestissimi processori IntelTM-compatibili.
Sono comunque disponibili, per computer basati sulle architetture IntelTM-compatibili, delle solide realtà alternative a quelle spesso fornite dalle case produttrici insieme ai loro prodotti.
Stiamo parlando di sistemi quali GNU/Linux, FreeBSD, OpenBSD, BeOS, QNX e altri che impareremo a conoscere.
In questo capitolo non esamineremo meriti o demeriti delle software-house che producono sistemi operativi, ma andremo solamente a sbirciare nelle realtà “alternative”, con particolare attenzione verso soluzioni di tipo Free e Open Source.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!