Cerca all'interno del corso
Ricevi un consiglio a settimana !!

Corso di C con Linux

Strutture di controllo - Parte III
Lezione 35
Parte 1 di 5

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Prima di proseguire con le altre strutture di controllo, vediamo di chiarirci le idee sull’uso di switch per mezzo di alcuni esempi pratici.
Per cominciare compiliamo ed eseguiamo l'esempio seguente.

/*
á* File lez35_1.c
á*/
#include <stdio.h>

int main() {
ááá char c = 'b';

ááá switch (c) {
ááááááácase 'a':
ááá ááááááááááááááprintf("Sono nel caso 'a'\n");
ááááááááááááááááá break;
ááááááá case 'b':
ááááááááááááááááá printf("Sono nel caso 'b'\n");
ááááááááááááááááá break;
ááááááá case 'c':
ááááááááááááááááá printf("Sono nel caso 'c'\n");
ááááááááááááááááá break;
á áá}
ááá return 0;
}

Cambiando il valore di inizializzazione della variabile c possiamo vedere in che modo cambia l’output del programma.
Per esercizio, provate anche ad eliminare i break alla fine di ogni case e a rieseguire il nuovo programma, scrivendo anche il corrispondente Makefile.

Sebbene possa apparire addirittura fastidiosa la necessitÓ di dover riscrivere la parola chiave break alla fine di ogni case, si presentano spesso dei casi in cui questa caratteristica risulta molto utile, ad es. quando si vuole eseguire la stessa istruzione per valori differenti dell’espressione.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!