Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Java

Istruzioni di salto
Lezione 29
Parte 1 di 3

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Java supporta tre istruzioni di salto:
- break
- continue
- return

Alle prime due istruzioni può essere associata un’etichetta (label), che non è altro che un identificatore posto prima di un’istruzione e seguito dal carattere “due punti” ( : ), con una sintassi del tipo:

etichetta: istruzione;

L’istruzione break, già vista in azione all’interno dell’istruzione switch (vedi lezione 25), può essere utilizzata nelle due forme, con o senza etichetta, in base alle specifiche esigenze dell’algoritmo che si sta implementando.
In precedenza abbiamo visto che il comando break termina l’esecuzione del corpo dell’istruzione switch trasferendo il controllo all’istruzione immediatamente successiva allo switch.
La forma non etichettata dell’istruzione break può essere utilizzata anche per teminare cicli for, while o do-while; mentre la forma etichettata permette non solo di terminare il ciclo, ma anche di terminare l’istruzione etichettata con la label indicata nell’istruzione break.
L’uso di break con etichetta può portare facilmente a confusione ed errori, per cui è bene ridurre al minimo il suo utilizzo; il solo caso in cui è consigliabile è quello in cui occorre gestire una serie di cicli annidati.

L’istruzione continue viene utilizzata per saltare l’iterazione corrente di un ciclo for, while o do-while.
Nella forma senza etichetta salta alla fine del corpo più interno del ciclo e valuta l’espressione booleana che controlla il ciclo: se vale true rientra nel ciclo, altrimenti il ciclo viene terminato.
Nella forma con etichetta provoca la terminazione di un ciclo più esterno etichettato con la label specificata.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!