Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Java

Lavorare con gli array - Parte II
Lezione 32
Parte 2 di 3

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Il for annidato scrive il contenuto di ogni elemento dell’array con la somma dei valori dei vertici di ogni elemento, che viene stampato nel ciclo successivo.
Notiamo quanto il ciclo for sia un costrutto utilissimo per scandire gli array; infatti, sebbene ciò possa essere fatto benissimo anche con while e do-while, tuttavia il for offre una soluzione più agevole e immediata.

Nel codice d’esempio, le righe:

/*
* File SubArray.java
*/

// Riempimento della matrice

// crea i sub-array

// Stampa la matrice

sono dei commenti.
I commenti sono degli strumenti utilissimi che consentono di aumentare la leggibilità di un programma, grazie alla possibilità di inserirvi delle informazioni ad esclusivo vantaggio di coloro che dovranno cercare di capire come lavora il codice sorgente.
Il compilatore Java ignora completamente le informazioni incluse nei commenti, per cui si ha massima libertà nella loro scrittura.
Per conoscere i vari tipi di commenti offerti da Java, nonché le convenzioni stabilite dagli sviluppatori di Sun Microsystems per la loro scrittura, trovate un’ampia discussione nelle lezioni 3 e 4 del corso “Specifiche Sun” su Software Planet.

A questo punto, ritornando ad esaminare la ben nota segnatura del metodo main():

public static void main (String args[])

ci accorgiamo che esso riceve come argomento un array di oggetti String.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!