Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Sistemi Operativi

La shell
Lezione 25
Parte 1 di 3

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

La prima cosa con la quale un utente si trova a dover interagire, dopo essere entrato nel sistema, un prompt di questo tipo:

[myname@localhost ~]$

dove myname il proprio nome utente, localhost il nome della macchina (questo il nome dato di default da molte distribuzioni, ma possibile personalizzarlo in qualsiasi momento tramite il comando hostname) e il carattere ~ indica che ci troviamo all'interno della nostra directory di lavoro predefinita (generalmente /home/myname/).

Con il prompt la shell informa l'utente di essere pronta ad accogliere i suoi comandi.
Normalmente essa mostra uno dei caratteri '$', '%', oppure '#', ma possibile personalizzare anche questo (come avremo occasione di constatare spesso in futuro, i sistemi Unix - e Linux in particolare - consentono un elevato grado di personalizzazione del proprio ambiente di lavoro).

La shell semplicemente un processo utente, nemmeno tanto sofisticato, che ascolta sulle porte di I/O della tastiera in attesa di comandi digitati dall'utente.
Occorre precisare che tutto l'I/O, eccezion fatta per pochissimi casi, passa attraverso il kernel, che ne organizza le operazioni, impedendo ai processi di ostacolarsi a vicenda.
Quando l'utente immette una linea di comando, il kernel raccoglie i caratteri immessi in un buffer interno, presentandoli nel contempo all'utente tramite lo schermo.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!