Cerca all'interno del corso
Ricevi un trucco a settimana !!

Corso di Sistemi Operativi

Caratteristiche avanzate della Shell - Parte II
Lezione 27
Parte 3 di 3

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 


Ad es. il comando:

$ grep return *.c > listareturn.txt &

ricerca all'interno di tutti i file con estensione .c la parola "return" e scrive il risultato nel file 'listareturn.txt'.
Tutto il processo viene eseguito in background e durante l'esecuzione la shell rimane disponibile per l'inserimento di altri comandi.
Anche le pipeline possono essere eseguite in background e più pipeline possono girare in background contemporaneamente.

Infine, un'utilissima funzione messa a disposizione dalla shell di Unix è quella di poter mettere un elenco di comandi di shell in un file e di lanciare una shell con quel file come standard input.
La nuova shell non fa altro che eseguire i comandi nell'ordine in cui sono scritti, come se fossero stati digitati uno dopo l'altro dalla tastiera.
I file che contengono comandi shell sono chiamati scripts e trovano una larghissima applicazione in molti sistemi, ad es. per l'invocazione di molti servizi all'avvio del sistema.

Gli scripts possono avere anche parametri, usare delle variabili e utilizzare dei costrutti interni, come if, for, while e case, cosicché uno script è, a tutti gli effetti, un programma scritto in un linguaggio comprensibile dalla shell.
In ambiente Unix esistono diversi interpreti di comandi, ognuno avente proprie caratteristiche e un proprio linguaggio di programmazione.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!