Cerca all'interno del corso
Ricevi un consiglio a settimana !!

Corso di C con Linux

Macro e Makefile
Lezione 9
Parte 2 di 4

 

Vedi anche i corsi correlati:


Partner:


 

Vediamo un esempio di un Makefile con macro:

Esempio 2-2. Makefile con i suffissi

       # Tipo di compilatore
       CC= gcc
       # Opzioni per il compilatore
       CFLAGS= -g -Wall

       @echo Compilazione in corso
       all : main.o token.o mostra.o \
               ins.o matrix.o
               $(CC) $(CFLAGS) -o sysa main.o token.o mostra.o \
               ins.o matrix.o
       @echo Compilazione dei sottoprogrammi
       main.o   : main.c header1.h
                $(CC) $(CFLAGS) -c main.c
       token.o  : token.c tokentype.h
                $(CC) $(CFLAGS) -c token.c
       mostra.o : mostra.c header1.h
                $(CC) $(CFLAGS) -c mostra.c
       ins.o    : ins.c tokentype.h
                $(CC) $(CFLAGS) -c ins.c
       matrix.o : matrix.c header1.h
                $(CC) $(CFLAGS) -c matrix.c
       main.o   : main.c header1.h
                gcc -c main.c

       clean : rm sysa main.o token.o mostra.o ins.o \
                  matrix.o
       install: cp sysa /usr/bin/sysa


Nell'esempio soprastante, vedete le macro CC, e CFLAGS. Tutte le volte che compaiono il make le rimpiazza con la stringa associata ad esse, quello che voglio farvi notare é quanto questo sia utile. Supponete che invece di avere un Makefile di dieci righe come questo, abbiate bisogno di un Makefile ben pił grande. In questo caso se volete cambiare le opzioni del compilatore nel Makefile, dovrete sostituire tutte le opzioni, per esempio usando Emacs, mediante un Query and Replace.

 


   
Home Page

A Cura di Angelo Carpenzano (©)

Scarica questa lezione: Clicca qui per scaricare la lezione


 

Segnala questa lezione ad un amico!
Nome Amico:
eMail Amico:
Tuo Nome:
Regalagli anche la Newsletter di questo corso!